FESTA DELLE TRADIZIONI RURALI
12-14 maggio 2023

Meravigliosa perla incastonata nel territorio di San Vito Lo Capo, Makari è un antico borgo compreso tra la via di Rocca Perciata e il Passo dei Monaci. Due torri di avvistamento proteggono il suo territorio, nel quale è possibile trovare grotte che indicano il luogo come insediamento del paleolitico superiore e del mesolitico. Il borgo di Macari, frazione di San Vito Lo Capo, dista poco più di 4 km dal capoluogo comunale, conta circa 450 abitanti ed è situato su una collina, sospeso tra rocce e mare.

Oggi la frazione è conosciuta per il paesaggio naturale e per le bellezze della costa ed è divenuta, pertanto, una meta turistica internazionale. Tuttavia, fino agli anni ‘70, il paese viveva prevalentemente di agricoltura e di artigianato manifatturiero. La terra, in quegli anni, era molto più rigogliosa, ricca di frutteti, vigneti, agrumeti e orti.

Il paese ha subìto un processo di modernizzazione soltanto tra gli anni ‘50 e ‘60 a partire dalla realizzazione della sua prima strada, cui seguì l’arrivo dell’illuminazione pubblica e la costruzione di altre infrastrutture come la scuola pubblica, dapprima ubicata in abitazioni private concesse dai cittadini del luogo. Da Macari si apre il meraviglioso scenario dell’omonimo Golfo, che si estende dal lato orientale del Monte Cofano fino a Capo San Vito, nei territori dei comuni di Custonaci e San Vito Lo Capo.

La baia è costellata di splendide calette miste di sabbia e ciottoli e di antiche falesie naturali. La sua peculiarità è quella di essere quasi completamente selvaggia e priva di costruzioni, attraversata da un lungo sentiero che unisce le due estremità. Questo scenario acquista un particolare fascino all’imbrunire, offrendo lo spettacolo di uno dei tramonti più suggestivi del mondo.

Scopri di più sulle origini di Makari

Makari, c’era una volta si propone di far rivivere la magia di un antico borgo, creando un momento di festa che offra al pubblico uno spaccato di vita vissuta in epoche ormai lontane, attraverso attività che valorizzino la cultura e le tipicità culinarie e artigianali. La manifestazione sarà arricchita da spettacoli musicali, culturali e di intrattenimento sempre legati al territorio.

Il programma

Tutti i giorni
Via Timpone

Mostra mercato degli antichi mestieri

Villaggio del gusto “Gli antichi sapori”:
degustazione di piatti tipici della tradizione

Dalle 18 alle 23.30

Venerdi 12 maggio

ore 18
Inaugurazione dell’evento e taglio del nastro

ore 18.30
Giro itinerante della Banda “Città di San Vito Lo Capo”

ore 19.30 Chiesa di San Giuseppe
Rappresentazione storica “Ammitu di San Giuseppe”: la fuga in Egitto della Sacra Famiglia e il rito del tuppi tuppi

ore 20.15
Giro itinerante della Banda “Città di San Vito Lo Capo”

ore 21.30 Palco
Concerto musicale del gruppo
Malarazza – 100% Terrone

Sabato 13 maggio

ore 18.30 Palco
Talk “Makari: la prima Eraclea”.
Intervengono Claudio D’Angelo, Cristina Bobbio, Giacomo Pilati.
Presenta Giuseppe Vultaggio

ore 19.30
Giro itinerante dell’Associazione Amici per la musica S. Vito Lo Capo

ore 20.30 Palco
Concerto del Coro Gospel
Compagnia della Gru

ore 21.45 Palco
Concerto ” VIVACIDADE DUO”:
Pietro Adragna alla fisarmonica
e Giuseppe Sinacori alla chitarra

Domenica 14 maggio

ore 18.30 Via Timpone
Giro itinerante del gruppo folk
Sicitalia

ore 19.30 Palco
Talk “Makari, C’era una volta”:
storie e aneddoti di un antico borgo

ore 20.30 Via Timpone
Giro itinerante del gruppo folk
Sicitalia

ore 21.45 Palco
“Makari”: proiezione video e spettacolo musicale
con Valentina Ferreri, mezzosoprano e Sal Perrone, pianoforte

Contatti

Associazione Acquerùci ONLUS
Via Timpone 115 bis – 91010 Macari – San Vito Lo Capo (TP)
associazioneacqueruci.org

Email: acqueruci@gmail.com